Molteni (Lega): «Stop alla cooperativa»

altInterrogazione al Viminale sulla conduzione di Prestino
(a.cam.) Interrogazione urgente del parlamentare lariano della Lega Nord, Nicola Molteni, rivolta al ministro dell’Interno Angelino Alfano per chiedere la sospensione della Domus Caritatis dalla gestione del centro di accoglienza di Como.
Soltanto da pochi giorni la cooperativa ha preso in carico la gestione del centro di accoglienza di via Sacco e Vanzetti, a Prestino. «Fino a che non sarà fatta piena luce sui fatti, la gestione della Domus Caritatis deve cessare», sostiene Molteni.

/>Lo stesso deputato canturino chiede poi delucidazioni «in particolare sui presunti legami tra la cooperativa e Salvatore Buzzi, l’imprenditore romano il quale, intercettato, ha rivelato che “con gli immigrati si fanno più affari del traffico di droga”».
Il parlamentare della Lega Nord aveva già preso posizione contro i soldi investiti per l’accoglienza ai richiedenti asilo.
Il Carroccio aveva organizzato anche una protesta davanti alla struttura. «Abbiamo visto 60 immigrati ospitati a nostre spese all’interno che fumavano, bevevano e oziavano – ha attaccato Molteni – mentre la nostra gente perde il lavoro e non riceve alcun aiuto dallo Stato. Questa situazione vergognosa deve finire oppure noi presidieremo a oltranza Prestino».
Il centro di Prestino ospita attualmente una cinquantina di immigrati richiedenti asilo.
La nuova interrogazione è stata presentata, come detto, nelle scorse ore al ministro dell’Interno Alfano. È attesa la replica dell’esponente del governo.

Nella foto:
Sulla gestione del centro di accoglienza di Prestino è intervenuto con un atto parlamentare Nicola Molteni (Lega)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.