Molti comprano casa sul lago. Ecco il loro preciso identikit

Gli immobiliaristi
Piccoli imprenditori, industriali facoltosi. Ma anche personaggi eccentrici e particolari, come il campione del mondo di viaggi in mongolfiera. Quasi sempre coppie o famiglie, tra i 30 e i 60 anni. Ecco l’identikit del russo che compra casa a Como, quasi sempre sul lago. Non solo industria e turismo: anche chi lavora nel “real estate business”, affari immobiliari, si sta abituando ai contratti firmati in cirillico.

«I nostri territori richiamano una clientela elegante, raffinata. Magari altre località, come Forte dei Marmi o Porto Cervo, attirano chi cerca ostentazione a tutti i costi, mentre i russi che arrivano a Como sono decisamente raffinati – spiega Francesco Ugoni, titolare dell’agenzia “Bene Habitare” di Como e dell’Harry’s Bar di Cernobbio, dove il menu è anche in cirillico – sono colti e interessanti. Abbiamo trattato, ad esempio, con il campione del mondo di viaggi in pallone aerostatico, sposato con un’illustratrice di libri per bambini».
Specializzata in clientela russa è l’agente immobiliare Angelina Malerba, dell’agenzia “CaseBellaVista.com”. Parte dell’home page del sito è addirittura in cirillico. «I clienti russi si dividono in due grandi fasce – spiega Angelina, russa sposata con un comasco – La prima è composta da piccoli imprenditori che hanno un budget fino a 500mila euro, e comprano appartamenti e villette per trascorrere qui le vacanze. Primavera, estate e stagione sciistica, con la comodità di avere Milano a due passi. Cernobbio, Menaggio e Argegno sono le località preferite».
«La seconda fascia – continua l’agente immobiliare – si concentra sul lusso, ed è disposta a spendere dai 2 milioni di euro in su. Ovviamente, questa clientela è meno numerosa della prima. In entrambe le fasce si tratta di coppie o famiglie, tra i 30 e i 60 anni; è difficile che si presenti un single. Ci è capitato anche di trattare con una coppia di genitori che hanno mandato il figlio in università a Milano, e hanno preso una casa-vacanze a Como per unire la villeggiatura alla vicinanza con il ragazzo».

Andrea Bambace

Nella foto:
Il Lario colpisce con il suo fascino numerosi imprenditori della Russia

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.