Moltrasio, una famiglia da record

© | . . Le cinque generazioni della famiglia dei record di Moltrasio

Rosa, Vilma, Maria Luisa, Erika e Carlotta. Novant’anni e cinque generazioni di donne, una famiglia da record che vive da sempre a Moltrasio, dove gestisce una trattoria in frazione Tosnacco. «Siamo molto uniti e questo è sempre stato un punto di forza per noi».
Ancora oggi, ogni martedì, nel giorno di chiusura del ristorante, l’intera famiglia si riunisce nell’abitazione di Moltrasio nella quale abita la trisavola.
Un’occasione per vedere tutte assieme le donne di casa, da Rosa Locatelli, 93 anni, all’ultima arrivata, la piccola Carlotta, che a maggio compirà 3 anni.
L’albero genealogico comincia appunto da Rosa Locatelli, che vive in casa con Vilma Donegana, una dei suoi quattro figli. «La nonna è in salute e lucidissima – racconta la nipote Maria Luisa – Vive in casa con mia mamma e riesce ancora ad uscire per brevi passeggiate all’aria aperta, quando il tempo è bello. Ama molto vedere tutta la famiglia riunita».
Con Rosa c’è sempre la figlia, Vilma, classe 1948, a sua volta mamma di due figli. Proprio loro, oltre 25 anni fa, hanno aperto la “Trattoria del fagiano”, che ancora oggi è gestita dalla famiglia ed è molto nota nella zona e non solo.
«Con mio fratello e mia mamma lavoriamo al ristorante – dice Maria Luisa Donegana, 50 anni – Anche in questo siamo insieme, in famiglia, e questo per noi è molto bello e importante».
Maria Luisa, come la mamma ha due figli, Davide e Erika Cristallo. Ed ecco la quarta generazione. «Mia figlia Erika è nata nel 1988 – dice la mamma – Non vive a Moltrasio e non lavora nella trattoria di famiglia, ma viene ogni volta che può e naturalmente non salta mai l’appuntamento del martedì».
Anche Erika, quasi tre anni fa è diventata mamma. Quinta generazione, ancora all’insegna del gentil sesso visto che a dare il via è stata la piccola Carlotta Della Valle. Quando arriva a Moltrasio per le irrinunciabili riunioni di famiglia, la bimba trova ad accoglierla la nonna, la bisnonna e la trisnonna.
«È sempre una festa quando ci ritroviamo tutti insieme – dice Maria Luisa – Siamo sempre stati molto uniti. Abbiamo sempre passato le feste e tutte le occasioni possibili riunendoci e cercando ogni volta che fosse possibile di essere al gran completo. Da quando abbiamo aperto la trattoria e spesso quindi nei giorni festivi siamo al lavoro, abbiamo spostato le nostre “riunioni” il martedì, giorno in cui ci ritroviamo nella casa di Moltrasio».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.