Mondiali di canottaggio, la carica dei comaschi. Le gare di Linz assegnano i pass olimpici

Canottaggio, Mondiali 2019 a Linz

Sono entrati nel vivo i campionati del mondo di canottaggio di Linz, in Austria. La rassegna iridata 2019 ha valenza doppia: oltre ad assegnare i titoli iridati, darà infatti anche i pass per le Olimpiadi di Tokio del 2020.
Nel gruppo azzurro anche una agguerrita pattuglia di atleti lariani, pronti a suggellare un 2019 che finora ha dato tante soddisfazioni allo sport del remo e ai canottieri di casa nostra che hanno partecipato alle più importanti competizioni di carattere internazionale.
Semifinale conquistata dal “quattro di coppia maschile” di Filippo Mondelli (Fiamme Gialle-Moltrasio), Andrea Panizza, Luca Rambaldi e Giacomo Gentili, campioni mondiali in carica che sono giunti secondi in batteria, battuti solo dall’Olanda.
Con la vittoria in qualifica hanno conquistato i quarti anche il “due senza femminile” di Kiri Tontodonati e Aisha Rocek (Carabinieri-Canottieri Lario) e il “doppio” Pesi leggeri maschile di Stefano Oppo e del lariano Pietro Willy Ruta (Fiamme Oro).
Disputerà invece i recuperi il “quattro senza” femminile di Alessandra Montesano, Valentina Iseppi, Alessandra Patelli e Sara Bertolasi (consigliere della Canottieri Lario, tesserata per Milano).
In finale, il “quattro di coppia” leggero (specialità non olimpica) di Lorenzo Fontana (Menaggio), Alfonso Scalzone, Catello Amarante e del bellagino Gabriel Soares (Marina Militare).
Accede direttamente alla gara decisiva anche la barca con a bordo Arianna Noseda (Canottieri Lario) e Greta Martinelli (Tremezzina), affiancata da Giulia Mignemi e Silvia Crosio.
Oggi, nella terza giornata di gare, Italia scende in acqua con le batterie del “quattro di coppia” femminile e dell’“otto maschile”, i recuperi del “quattro senza” femminile e del “singolo” Pesi leggeri femminili e le preliminary race di “due senza” e “quattro di coppia” leggeri femminili.

Foto Mimmo Perna, canottaggio.org

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.