Mondiali Under 23 di canottaggio, comaschi a caccia di medaglie

Sarasota 2019, i comaschi ai Mondiali Under 23

Caccia alle medaglie per gli azzurri, comaschi compresi, impegnati negli Stati Uniti ai Mondiali di canottaggio Under 23. Già oggi sono in programma le prime finali.
Alla sfida del “Quattro con” femminile l’Italia (Claudia Destefani, Giorgia Pelacchi della Lario, Benedetta Faravelli, Laura Meriano e il timoniere Diletta Diverio) si presenta con la vittoria della gara preliminare come biglietto da visita.
Tra i maschi, il “Quattro con” – con Matteo Della Valle (Moltrasio), Mirko Cardella, Nunzio Di Colandrea, Matteo Sandrelli e il timoniere Filippo Wiesenfeld – ha portato l’Italia in finale con la vittoria in batteria e il miglior tempo, con circa due secondi e mezzo di vantaggio sul Sudafrica secondo e sull’Australia vincitrice dell’altra batteria.
Prospettive ambiziose anche per il “Quattro di coppia Pesi leggeri” donne. Le azzurre Greta Martinelli (Tremezzina), Arianna Noseda (Lario), Giulia Mignemi e Silvia Crosio nella prova preliminare hanno dominato dal primo all’ultimo colpo, superando nettamente Germania, Stati Uniti, Francia e Messico. Le italiane hanno fatto capire di essere a Sarasota con l’intenzione di siglare il tris iridato della specialità dopo i successi di Plovdiv 2017 e Poznan 2018.
Domani sarà pronto a lottare per una medaglia un altro comasco, Jacopo Frigerio della Canottieri Lario, che con il “Quattro senza” ha dominato la propria batteria, imponendosi su Cina e Australia.
I primi mille metri sono stati combattuti, punta a punta con gli australiani; poi l’equipaggio azzurro è riuscito a staccare gli avversari, alzando il numero di colpi e conquistando la prima posizione e la gara.
Frigerio, Giorgio Casaccia Gibelli, Edoardo Lanzavecchia e Nicholas Kohl affronteranno, puntando al podio, Cina, Nuova Zelanda, Germania, Gran Bretagna e Romania.
Nulla da fare nel ripescaggio del “Quattro senza” femminile con Allegra Francalacci, Elisa Mondelli (Moltrasio), Arianna Bini e Giovanna Schettino, quarte alle spalle di Gran Bretagna, Canada e Russia, e che continueranno il loro Mondiale disputando la finale B.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.