Mondiali Under 23, lariani negli Usa: la squadra azzurra parte domani per Sarasota

Giorgia Pelacchi, Leo Bernasconi, Arianna Noseda

Conto alla rovescia iridato: è stata definita la squadra azzurra – con una folta componente comasca – che domani volerà in Florida (negli Stati Uniti) per prendere parte al quindicesimo Campionato del Mondo della categoria Under 23. Il campo di gara sarà a Sarasota.
Saranno 53 le nazioni al via, rappresentate da 672 atleti che scenderanno in acqua in 249 barche; 22 i titoli iridati in palio (undici maschili e altrettanti femminili).
Complessivamente l’Italia schiera 42 atleti (28 Senior e 14 Pesi leggeri) che formeranno tredici equipaggi. Il programma delle competizioni prevede l’inizio delle eliminatorie mercoledì 24 luglio alle ore 9 locali, le 15 nel nostro Paese – tra la Florida e l’Italia vi sono 6 ore di fuso – mentre le finali si disputeranno in parte il 27, dalle 10.20 alle 12.30 (dalle 16.20 alle 18.30 in Italia), e in parte il 28 dalle 9.40 alle 12.20 (15.40-18.20).
Come detto, al via della gara iridata ci sarà una buona rappresentanza di canottieri portacolori delle società comasche, nel solco di una tradizione che ha sempre visto i lariani ben figurare alla prova mondiale giovanile.
Nei Pesi leggeri sono state convocate Arianna Noseda (Lario) e Greta Martinelli (Tremezzina), entrambe chiamate a bordo del “quattro di coppia”.
A rappresentare il lago nel settore Senior Under 23 saranno Jacopo Frigerio e Giorgia Pelacchi (Lario), Marta Barelli, Matteo Della Valle ed Elisa Mondelli (Moltrasio).
Un campo di gara, quello di Sarasota, che nel recente passato ha portato bene allo sport comasco.
Ai Mondiali Assoluti del 2017, Pietro Ruta, 32enne atleta delle Fiamme Oro, in coppia con il sardo Stefano Oppo ha conquistato le medaglia d’argento nella specialità del “Doppio pesi leggeri”. Un risultato storico, visto che è giunto in una specialità olimpica.

Nella foto, Giorgia Pelacchi e Arianna Noseda con Leo Bernasconi, presidente della Canottieri Lario

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.