Monete d’oro, il tesoro in mostra nel 2020

monete d'oro di como

Si dovrà attendere il nuovo anno per poter vedere esposto in città il cosiddetto “tesoro di Como”, le mille monete d’oro di epoca romana rinvenute sotto l’ex teatro Cressoni (poi diventato cinema Centrale) di via Diaz durante i lavori di scavo per la realizzazione di una palazzina di appartamenti, tuttora in corso.
Il ritrovamento delle monete è stato indicato dagli esperti come «una scoperta eccezionale» e ha riportato l’attenzione sulla centralità storica del territorio.
Nel 2020 dunque comaschi e turisti potranno ammirare il tesoro di Como che sarà allestito nella Chiesetta delle Orfanelle all’interno del Museo Archeologico “Paolo Giovio”, in piazza Medaglie d’Oro.
«Stiamo valutando una proposta di collaborazione e nei prossimi giorni sarà firmato dunque l’accordo tra Comune e Soprintendenza – spiega Carola Gentilini, assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Como – Abbiamo poi messo a bilancio 200mila euro previsti per l’allestimento degli spazi dove verranno esposte le monete».
In questi giorni dunque si chiuderà l’accordo con la Soprintendenza per poi iniziare con i lavori che permetteranno di creare uno spazio dedicato all’esposizione.
Esattamente un anno fa, sotto l’ex cinema Cressoni, è stato rivenuto a circa 2 metri di profondità un tesoro di monete d’oro di epoca romana all’interno di un recipiente in pietra ollare.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.