Monumento Libeskind, carta non vernice. Rientra l’allarme

libeskind taglio nastro Daniel Libeskind il giorno dell’inaugurazione

In un primo sembrava si trattasse di opera dei vandali in realtà era solo carta che si era attaccata sul monumento. Ad un mese esatto dall’inaugurazione (la cerimonia risale allo scorso 2 ottobre), stamattina l’amara scoperta sulla superficie specchiata di “The Life Electric”: alcune macchie apparentemente di vernice e il sospetto che potesse essersi trattato di un atto di vandalismo.

2015_11_02_vandali_libeskind La macchia comparsa stamattina

 

 

 

 

 

 

 

In realtà nel pomeriggio è stato diffuso un comunicato dall’associazione Amici di Como e da Consorzio Como Turistica in cui viene fornito un importante chiarimento.

“A differenza di quanto immaginato nelle prime ore della giornata nessun atto vandalico è stato compiuto contro Life Electric  – viene precisato – Il materiale verde trovato stamane sull’opera si è rivelato essere un volantino pubblicitario di carta, bagnato e appallottolato, lanciato verso la struttura. Stanti le cose – si legge ancora –  non crediamo, come detto, possa trattarsi di un gesto vandalico né, tantomeno, di un’espressione di dissenso nei confronti del monumento”.

2015_11_03_carta_libeskind

“Evidentemente l’episodio, i cui contorni sono ormai chiari, va assolutamente ridimensionato: possiamo parlare, al più, di una piccola bravata o di uno scherzo di Halloween comunque da stigmatizzare”. “Ne approfitto – dice infine Daniele Brunati, responsabile del progetto – per chiedere a tutti i cittadini che volessero segnalare eventuali anomalie di contattare direttamente i nostri uffici al numero 031.268989 o all’indirizzo mail comoturistica@tin.it”.

Si è già provveduto a ripulire l’opera, a breve saranno analizzate le immagini del sistema di videosorveglianza che monitora il tondello.

Tratto da Espansione TV

Articoli correlati