Morandi visita il carcere di Bologna

Festa di auguri

(ANSA) – BOLOGNA, 17 DIC – "Io ho portato, eventualmente, anche la chitarra, se vogliono che canti una canzone". Gianni Morandi, questa mattina a Bologna, ha fatto visita ai detenuti del carcere della Dozza insieme a un gruppo di imprenditori guidati dal presidente di Confindustria Emilia Valter Caiumi. Oltre agli auguri di Natale e per le feste, l’iniziativa serviva anche per fare il punto sui progetti per il lavoro che impegnano le persone che stanno scontando la pena. "Siamo qui per capire se i progetti che ci sono alla Dozza – ha spiegato Caiumi – possono essere replicati in altre case circondariali. Al momento vengono svolte alcune attività di assemblaggio grazie alla collaborazione di alcune imprese bolognesi". Dopo avere salutato e fatto selfie con personale della struttura e agenti della Polizia penitenziaria, Morandi prima di entrare ha detto: "E’ una visita importante, qui ci sono persone che stanno affrontando un percorso di riabilitazione grazie alla collaborazione con gli imprenditori bolognesi".

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.