Morì dopo dieci mesi di agonia. Sono otto i rinviati a giudizio

INCIDENTE SUL LAVORO A COMO
Otto rinvii a giudizio e un patteggiamento: si è chiusa così l’udienza preliminare dell’incidente sul lavoro che costò la vita ad un 26enne albanese, padre di una bambina di 4 mesi. Il dramma a Como in via Golasecca. L’uomo, al primo giorno di assunzione, precipitò da tre metri cadendo da una gru e morendo dopo dieci mesi di coma. Gli indagati – che ebbero a che fare con il cantiere e con la gru – compariranno davanti al giudice il 2 aprile, mentre uno di loro – un 51enne di Faggeto Lario

– ha patteggiato ieri un anno e 4 mesi. I legali dei familiari della vittima hanno chiesto un risarcimento da un milione e 400mila euro.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.