Morto in monopattino: disposta perizia

Accertamenti sul mezzo a due ruote e la dinamica dell'incidente

(ANSA) – MILANO, 03 SET – La Procura dei Minorenni di Milano ha disposto ulteriori accertamenti per risalire all’esatta dinamica dei fatti che ha portato alla morte di Fabio Mosca, il 13enne deceduto per una caduta dal monopattino di proprietà di un 17enne, suo amico, ora indagato per omicidio colposo, la scorsa settimana a Sesto San Giovanni (Milano). La perizia disposta dagli inquirenti dovrà accertare se il mezzo abbia avuto un guasto improvviso tale da causare un blocco e la caduta del ragazzino o se questi, a causa dell’eccessiva velocità o errata manovra, abbia fatto tutto da solo. Resta inoltre da verificare se la vittima dell’incidente avesse chiesto e ottenuto dal 17enne il permesso di provare il suo monopattino o, come questi afferma, lo abbia preso senza dirglielo mentre stavano chiacchierando all’interno di un parco. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.