Mosca, Ue non vincoli relazioni con Russia al caso Navalny

'Borrell lo vuole incontrare? Ci sembra difficile...'

(ANSA) – MOSCA, 02 FEB – La Russia si augura che l’Unione europea "non commetta la sciocchezza" di collegare "le prospettive delle relazioni Russia-Ue al caso di questo detenuto": lo ha dichiarato il portavoce di Putin, Dmitri Peskov, a proposito del caso dell’oppositore Alexey Navalny, in questo momento in tribunale per un processo da molti ritenuto di matrice politica. Lo riporta la Tass. L’Alto Rappresentante Ue Josep Borrell sarà a Mosca dal 4 al 6 febbraio e col ministro degli Esteri russo Lavrov dovrebbe discutere anche del caso Navalny. Peskov ha tuttavia spiegato che l’incontro tra Borrell e Navalny non può essere autorizzato dal Cremlino ma "dagli investigatori e dai giudici, in modo diverso nelle diverse situazioni". "Non possiamo considerare questo incontro possibile o impossibile. Non è una nostra prerogativa", ha spiegato. Allo stesso tempo Peskov ha detto di non vedere alcuna ragione perché i due si incontrino. "Non sono parenti, non si conoscono, non sono nessuno (l’uno per l’altro)", ha precisato. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.