Mose: protesta antagonisti diventa ‘batt

Barchini fronteggiati da forze dell'ordine

(ANSA) – VENEZIA, 10 LUG – La protesta del movimento ‘No Mose’ è sfociata in una ‘battaglia navale’ con le forze dell’ordine iniziata in bacino San Marco e proseguita verso la bocca di Porto del Lido, nel giorno della contestazione per la prova generale del sistema di dighe mobili. "Ci siamo radunati in Bacino e abbiamo accerchiato una motonave di addetti al sistema che si recava verso la bocca di porto di Malamocco", dice Tommaso Cacciari, leader degli antagonisti veneziani. "Poi abbiamo proseguito verso l’Isola Nuova dove c’era la cerimonia – racconta -. C’era di tutto in acqua, dalle moto d’acqua della polizia, ai gommoni, motoscafi e navi della Guardia costiera. Abbiamo cercato di infrangere il blocco, ma non c’è stato nulla da fare".

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.