Mostra di Giacometti al m.a.x., chiusura con percorso virtuale

La mostra su Giacometti a Chiasso
Il Max Museo di Chiasso tiene vive idee e progettualità in attesa di poter riaprire. Le attività espositive sono in fase di programmazione, ma per tutti coloro che volessero apprezzare l’arte anche in questo periodo di musei chiusi, in Corso San Gottardo, a Chiasso, sono ancora visibili  54 opere di artisti dell’esposizione “Donazioni II. L’arte al confine fra ricerca e nuove espressioni grafiche” (tenutasi allo Spazio Officina dal 4 ottobre al 15 novembre 2020).  La proposta espositiva, che si snoda dal Novecento fino alla contemporaneità, s’inserisce nel settore della “grafica contemporanea” e ha reso visibile al pubblico una selezione delle opere donate al m.a.x. museo di Chiasso da artisti e filantropi del mondo dell’arte e della cultura, grazie anche alla sinergia con l’associazione amici del m.a.x. museo, AAMM.
Come simbolico finissage della mostra “Alberto Giacometti (1901-1966). Grafica al confine fra arte e pensiero” chiusa prima di quanto pianificato in ottemperanza alle disposizioni legate al Covid, il m.a.x. museo ha realizzato un breve video nel quale la Direttrice Nicoletta Ossanna Cavadini accompagna i visitatori in un ideale percorso alla scoperta della mostra dedicata al grande artista. Il video è pensato in particolar modo per tutti coloro che non hanno potuto visitare la mostra. Per vedere il video visitare il sito www.maxmuseo.ch o il canale youtube del m.a.x..

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.