Moto: il Tas sospende Andrea Iannone per 4 anni

Accolto il ricorso Wada sul caso di doping con il drostanolone

(ANSA) – ROMA, 10 NOV – Il Tas si è pronunciato sul caso doping legato ad Andrea Iannone: il pilota dell’Aprilia è stato sospeso per 4 anni a partire dal 17 dicembre 2019. I giudici del Tribunale di arbitrato dello sport, con sede a Losanna, hanno respinto il ricorso presentato da Iannone contro la squalifica di 18 mesi inflittagli dalla Disciplinare della FIM, che aveva riconosciuto una violazione "colposa" del regolamento antidoping da parte del pilota abruzzese (presenza di drostanolone). Hanno invece accolto il ricorso dell’Agenzia mondiale antidoping (WADA), che chiedeva appunto 4 anni di stop, sostenendo che Iannone non fosse riuscito a dimostrare "secondo lo standard richiesto" che la presenza della sostanza proibita fosse imputabile alla contaminazione da carne, consumata in un albergo di Sepang (Malesia). (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.