MotoGp, Corti al 18° posto nella corsa di Assen

alt

MotoGp – Settima prova in Olanda

Diciottesimo posto, alle spalle del compagno di squadra Colin Edwards, per il lariano Claudio Corti, impegnato ieri ad Assen, nella prova olandese della MotoGp, la settima del mondiale 2013. Il lariano – su una Ftr-Kawasaki del Team Forward – ha faticato nella prima metà di gara. Poi, nella parte finale, ha trovato il giusto ritmo fino a riuscire a superare la Ftr-Kawasaki di Hector Barbera.
«È stata una gara tutta in salita. Come negli altri weekend, faccio fatica nei primi dieci giri quando

il serbatoio è ancora pieno – ha spiegato al termine Claudio Corti – Man mano che si svuota, il feeling aumenta e riesco ad essere più veloce».
«È stato un fine settimana difficile, sin dall’inizio, tranne che sul bagnato – ha aggiunto il comasco – In avvio di gara ho fatto un dritto, ho perso qualche posizione, ma sono contento perché verso la fine sono riuscito a recuperare il gap rispetto a quelli davanti, gli stessi che mi avevano superato e soprattutto verso Barbera, che corre con la mia stessa moto».
Per Corti ora è tempo di guardare avanti e al prossimo impegno, in Germania (circuito del Sachsenring, nel fine settimana del 12 luglio): «Dobbiamo lavorare sulla prima parte di gara perché il passo, da metà in poi, diventa buono – ha concluso – Mi dispiace che il team non sia entrato in zona punti, era l’obiettivo che ci eravamo prefissati. Il nostro potenziale è diverso e questa posizione non lo rispecchia. Voglio migliorare, siamo la prima e seconda Ftr-Kawasaki della gara, ma il nostro obiettivo è diverso. Dobbiamo stare tutte le gare a ridosso della 15ª posizione e dei punti».

Nella foto:
Claudio Corti, protagonista nella MotoGp, con la Ftr-Kawasaki del team Forward

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.