MotoGp: gran premio del Mugello da dimenticare per Claudio Corti

claudio 1Gran premio del Mugello da dimenticare per Claudio Corti, pilota comasco della MotoGp. Un problema con l’elettronica della sua Ftr-Kavasaki lo ha costretto al ritiro. Il traction control ha smesso di funzionare a 7 giri dalla fine della corsa, che è stata vinta dallo spagnolo Jorge Lorenzo, su Yamaha (pilota che vive a Lugano e frequenta Como, proprio con il suo amico Corti). E, come se non bastasse, nelle fasi iniziali della corsa il lariano è stato anche punto da un’ape. 

“Finire il gran premio di casa con un ritiro non era ovviamente il mio obiettivo – ha commentato alla fine Claudio Corti – Nel warm-up la moto sembrava andare bene, ma in gara  sono partito malissimo. Nei primi giri mi sembrava di andare veloce, poi ho iniziato ad avere problemi di elettronica e dopo aver rischiato per tre volte di cadere, ho deciso di ritirarmi. Non mi sembrava il caso di finire a terra per arrivare diciottesimo. Ora dobbiamo analizzare i dati per carcere di migliorarci in vista di Barcellona”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.