Mozione sul secondo dormitorio a Como, l’approvazione non è scontata

il consiglio comunale di como

La mozione sul secondo dormitorio in città potrebbe non avere i numeri per l’approvazione in consiglio comunale. L’emendamento di Fratelli d’Italia sulle regole della struttura non potrà essere infatti discusso per il veto del consigliere di Civitas (ed ex assessore ai Servizi sociali) Bruno Magatti.

Rischia così di saltare l’accordo tra le opposizioni, Forza Italia e, appunto, Fratelli d’Italia sul testo che vorrebbe imporre alla giunta di individuare in tempi brevi la sede per un secondo dormitorio fisso per i senzatetto.

Tutti i dettagli nell’edizione di domani del Corriere di Como

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.