Mozzate, i carabinieri arrestano un cittadino marocchino per resistenza e violenza a pubblico ufficiale
Cronaca

Mozzate, i carabinieri arrestano un cittadino marocchino per resistenza e violenza a pubblico ufficiale

I militari della stazione dei carabinieri di Mozzate, giovedì sera, hanno arrestato in flagranza di reato un cittadino marocchino classe 1983, residente a Mozzate, per resistenza, violenza a pubblico ufficiale e lesioni personali. Il provvedimento segue un controllo effettuato alla stazione ferroviaria di mozzate. I militari chiamati in stazione hanno notato una ragazza su una panchina in evidente stato confusionale, senza alcun segno di violenza, e vicino al lei era presente il cittadino marocchino, molto agitato e ubriaco.  Alla vista dei Carabinieri, il giovane si è scagliato contro di loro con calci, pugni e sputi, opponendo resistenza. Dopo averlo immobilizzato, è stato trovato in possesso di 2,4 grammi di hashish e tratto in arresto per i citati reati. Il marocchino – venerdì sottoposto a rito direttissimo nel quale sono stati chiesti termini a difesa – è stato posto in regime di arresti domiciliari.

29 settembre 2018

Info Autore

Fabrizio

Fabrizio Barabesi fbarabesi@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto