Mps: nuovo piano tiene conto impegno cessione quota Tesoro

Dopo 2021 in rosso utile cresce fino a 559 mln in 2025

(ANSA) – ROMA, 15 GEN – Il nuovo piano strategico 2021-2025 di Mps tiene conto della cessione della quota di maggioranza in capo al Tesoro per cui il governo si è impegnato nel 2017, impegno ribadito nel Dpcm di ottobre. E’ quanto si legge in un comunicato della banca senese che annuncia come il piano è disponibile da stasera sul suo sito. A fronte di tali impegni, spiega la banca "il piano non ipotizza una trasformazione radicale del modello operativo e dell’infrastruttura tecnologica che comporterebbe significativi investimenti, assorbimento di capacità di implementazione ed elevati rischi di execution a fronte di benefici" solo tra alcuni anni.Il piano strategico di Mps prevede una chiusura in rosso nel 2021 per 562 milioni di euro e un ritorno all’utile per 41 milioni nel 2022. Dopodiché la redditività aumenterà progressivamente fino a 559 milioni di euro nel 2025, con 292 milioni di profitti nel 2023 e 454 milioni nel 2024. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.