Muggiò, l’ultima promessa: «Oggi il tubo». La piscina potrebbe riaprire parzialmente tra dieci giorni

piscina di Muggiò

Qualcuno si è spinto sino a parlare di «mistero». Nel tentativo di dare una spiegazione al fatto che il tubo – atteso ormai da settimane in città per riparare il guasto della piscina di Muggiò – non arriva mai.
I comaschi aspettano invano, per ora, il momento in cui potranno di nuovo indossare calottine e costumi da bagno e tuffarsi nell’acqua tiepida della vasca olimpionica di Camerlata.
Da giorni e giorni a Palazzo Cernezzi si ripete la stessa dichiarazione: «A breve, al massimo tra un paio di giorni, il tubo dovrebbe arrivare».
Dovrebbe. Ma l’ottimismo (forse bisognerebbe parlare di speranza) dei tecnici e degli amministratori è smentito puntualmente dai fatti.
Il tubo non arriva. E del doman non v’è certezza, se è lecito citare il poeta. Fatto sta che ormai è trascorso praticamente un mese da quando gli uffici dell’assessorato ai Lavori pubblici del capoluogo lariano hanno ordinato il tubo. Un manufatto di polietilene che, una volta montato, dovrebbe permettere di riparare la falla che si è aperta nell’impianto e permettere così il ritorno degli appassionati di nuoto a Muggiò.
«Si tratta di un pezzo particolare – ha detto ieri pomeriggio ai microfoni del telegiornale di Espansione Tv l’assessore ai Lavori pubblici della città, Vincenzo Bella – Il tubo arriverà entro domani (oggi per chi legge, ndr) e martedì, o al massimo mercoledì, potremo iniziare finalmente i lavori nell’impianto».
Lavori che dovrebbero durare un paio di giorni al massimo. A conti fatti, quindi, l’ultima promessa è una possibile riapertura della piscina per il weekend della settimana prossima, l’ultimo cioè di carnevale. Ovvio che tutti si augurino che non si tratti del solito scherzo.
L’articolo completo sul Corriere di Como in edicola oggi

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.