Muggiò, dopo un’estate di lavori è stata riaperta la piscina olimpica

La piscina di Muggiò

«Abbiamo sistemato e controllato tutto, piastrella per piastrella». Stefano Manfredi Uberti, direttore della piscina olimpica di Como, commenta così i lavori svolti durante l’estate, che hanno comportato una lunga chiusura dell’impianto, da oggi riaperto al pubblico.
Il Comune, con 150mila euro, ha provveduto alla sostituzione dell’impianto dei filtri a servizio della vasca; il gestore, la Federazione italiana nuoto, ha provveduto a sostituire gli impianti delle docce e degli asciugacapelli, a installare i tornelli, a ritinteggiare alcuni locali.
«Abbiamo anche creato punti lettura con la possibilità di fare scambio di libri – aggiunge Manfredi Uberti – e ridisegnato tutto il bar. Abbiamo puntato al miglioramento dei controlli, della sicurezza, e dell’accessibilità per le persone disabili».
Si è inoltre cercato di avere un incremento del risparmio sotto ogni fronte, energetico e dell’acqua, con lavori specifici. Un occhio anche all’estetica, con qualche pianta e un «maggiore ordine», conclude il direttore.
Il nuoto libero è consentito al lunedì dalle 8 alle 14.30 e dalle 17.30 alle 21; da martedì a venerdì dalle 6 alle 14.30 e dalle 17.30 alle 21; al sabato e alla domenica dalle 9 alle 14.30.
Massimo Moscardi

Articoli correlati