Multa Facebook, non tiene dati in Russia

Controversa legge obbliga e archiviare dati su server locali

(ANSA) – MOSCA, 13 FEB – Il tribunale distrettuale Tagansky di Mosca ha inflitto a Facebook una multa da quattro milioni di rubli (circa 58.000 euro) per essersi rifiutata di porre in territorio russo i server con i dati dei cittadini russi. Lo riportano le agenzie. Si tratta dello stesso tipo di multa inflitta a Twitter. Una controversa legge del 2014 obbliga ad archiviare i dati degli utenti russi in server che si trovino fisicamente in territorio russo. Secondo alcuni esperti, con questa legge per gli enti governativi e per i servizi segreti di Mosca è più facile avere informazioni sui soggetti finiti nel loro mirino.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.