Museo Vela, si lavora al bicentenario e arriva un film del 1913

Keti Fusco arpista. Mendrisio: USI, XXII Dies academicus. Nella foto un momento di musica durante il Dies Academicus. © Ti-Press / USI / Pablo Gianinazzi

Mercoledì 6 febbraio alle 20.30 verrà presentato al Museo Vincenzo Vela di Ligornetto in Canton Ticino il film Spartaco ovvero il gladiatore della Tracia (1913), un classico del cinema delle origini, restaurato dalla Cineteca di Bologna nel 2013, con musiche composte ed eseguite dal vivo da Zeno Gabaglio (violoncello ed elettronica) e Kety Fusco (arpa e arpa elettrica), una produzione originale del Museo. Il film sarà introdotto dalla storica del cinema Mariann Lewinsky Sträuli. Una rilettura contemporanea di un eroe senza tempo, celebrato da Vincenzo Vela in una delle sue opere più famose, per avvicinarsi al Bicentenario della nascita dello scultore che ricorrerà nel 2020. Un appuntamento della rassegna S-velati e ritrovati, organizzato in collaborazione con Cineteca di Bologna, Musica nel Mendrisiotto, Cineclub del Mendrisiotto e Filmstudio 90 – Varese. Vela è autore della statua di Garibaldi che campeggia in piazza Vittoria a Como.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.