Myanmar: rimpatriati resti soldati Usa

Il loro aereo venne abbattuto nel secondo conflitto mondiale

(ANSA) – MANDALAY, 12 MAR – A bordo di un aereo militare, sono stati rimpatriati oggi i resti di presunti aviatori statunitensi morti in combattimento in Myanmar durante la seconda guerra mondiale. Il Myanmar fu un campo di battaglia chiave tra gli Alleati e il Giappone durante il secondo conflitto mondiale. Si ritiene che i resti rimpatriati oggi siano quelli di alcuni dei sette militari che erano a bordo di un aereo B-25G abbattuto nel febbraio 1944 nel nord di Salingyi. Il rimpatrio eà avvenuto dall’aeroporto di Mandalay, dove si è tenuta una cerimonia in onore dei militari dispersi, mentre militari americani con i guanti bianchi trasportavano le bare drappeggiate nella bandiera americana su un aereo militare C-17. I resti saranno presi in consegna per ulteriori analisi in un laboratorio delle Hawaii.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.