Nagorno: esercito azero entra in zona ceduta dagli armeni

Primi effetti dell'accordo di pace mediato da Mosca

(ANSA) – AGHDAM, 20 NOV – L’Azerbaigian oggi ha reso noto che le sue truppe sono entrate in un distretto al confine con il Nagorno Karabakh restituito dai separatisti armeni dopo quasi 30 anni, come parte dell’accordo di pace mediato dalla Russia. Le truppe si sono spostate nel distretto di Aghdam, uno dei tre che doveva essere restituito, ha detto il ministero della Difesa di Baku, un giorno dopo un giorno il ritiro di colonne di soldati armeni e carri armati. L’Armenia consegnerà il distretto di Kalbajar il 25 novembre e il distretto di Lachin entro il primo dicembre. L’ostilità tra Azerbaigian e Armenia, iniziata alla fine di settembre nella regione contesa del Nagorno e costata migliaia di morti, è cessata la scorsa settimana nell’ambito di un accordo mediato dalla Russia che vede Mosca schierare forze di pace nella regione e richiede che l’Armenia ceda circa il 15-20% del territorio del Nagorno Karabakh conquistato dall’Azerbaigian, inclusa la storica città di Shusha. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.