Napoli, dalla polemica all’invito: «Pronti a ospitare giovani canturini nella nostra città»
Cronaca, Politica, Territorio

Napoli, dalla polemica all’invito: «Pronti a ospitare giovani canturini nella nostra città»

“Invitiamo la classe di una scuola di Cantù a visitare Napoli”. Dalla polemica alla mano tesa. Ma non al sindaco Claudio Bizzozero – le cui parole continuano ad indignare i cittadini di Napoli – bensì ai giovani canturini. L’invito  è arrivato dal giornalista Gianni Simioli, dal consigliere regionale Francesco Borrelli e dall’emittente radiofonica napoletana Radio Marte.

“È giusto far conoscere soprattutto ai giovani le bellezze dell’ex capitale del Regno delle Due Sicilie – ha dichiarato Simioli durante il suo programma (“La radiazza”). Il razzismo, spesso, è frutto di ignoranza o non conoscenza”.

Un invito concreto: Simioli nella sua trasmissione, in diretta, ha iniziato a chiamare una serie di scuole di Cantù e la prima risposta è giunta dall’Istituto Comprensivo 2. Così, al suo interlocutore ha formalizzato l’invito e ora attende una risposta. Lo stesso giornalista spiega: “Al termine della trasmissione alla nostra radio sono giunte una serie di chiamate di aziende, alberghi, bed and breakfast, che si sono detti disponibili ad ospitare i ragazzi di Cantù. Ora attendiamo una risposta e poi organizzeremo questo bel fine settimana nella nostra città”.

L’AGGIORNAMENTO: GIULIO GOLIA A CANTU’ CON LE TELECAMERE DEL PROGRAMMA “LE IENE” (CLICCARE QUI)

Massimo Moscardi

23 Marzo 2017

Info Autore

Redazione Corriere di Como

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto