Napoli, dalla polemica all’invito: «Pronti a ospitare giovani canturini nella nostra città»

“Invitiamo la classe di una scuola di Cantù a visitare Napoli”. Dalla polemica alla mano tesa. Ma non al sindaco Claudio Bizzozero – le cui parole continuano ad indignare i cittadini di Napoli – bensì ai giovani canturini. L’invito  è arrivato dal giornalista Gianni Simioli, dal consigliere regionale Francesco Borrelli e dall’emittente radiofonica napoletana Radio Marte.

“È giusto far conoscere soprattutto ai giovani le bellezze dell’ex capitale del Regno delle Due Sicilie – ha dichiarato Simioli durante il suo programma (“La radiazza”). Il razzismo, spesso, è frutto di ignoranza o non conoscenza”.

Un invito concreto: Simioli nella sua trasmissione, in diretta, ha iniziato a chiamare una serie di scuole di Cantù e la prima risposta è giunta dall’Istituto Comprensivo 2. Così, al suo interlocutore ha formalizzato l’invito e ora attende una risposta. Lo stesso giornalista spiega: “Al termine della trasmissione alla nostra radio sono giunte una serie di chiamate di aziende, alberghi, bed and breakfast, che si sono detti disponibili ad ospitare i ragazzi di Cantù. Ora attendiamo una risposta e poi organizzeremo questo bel fine settimana nella nostra città”.

L’AGGIORNAMENTO: GIULIO GOLIA A CANTU’ CON LE TELECAMERE DEL PROGRAMMA “LE IENE” (CLICCARE QUI)

Massimo Moscardi

Articoli correlati