Da Napoli in visita a Bizzozero: «Siamo diventati amici». Ma due avvocati lo querelano
Cronaca, Politica, Territorio

Da Napoli in visita a Bizzozero: «Siamo diventati amici». Ma due avvocati lo querelano

Il sindaco di Cantù a “Le iene”

Due consiglieri comunali napoletani sono arrivati a Cantù per incontrare il sindaco Claudio Bizzozero. Nelle stesse ore, due avvocati partenopei hanno presentato una denuncia contro lo stesso primo cittadino della Città del Mobile per «le offese alla città di Napoli e ai napoletani tramite Facebook».
Non accennano a placarsi le reazioni al post del sindaco di Cantù, che su Facebook aveva definito Napoli «una fogna infernale», scatenando una ridda di risposte, accuse e persino insulti e minacce, oltre a vere e proprie prese di posizione formali, a cominciare dall’annuncio di querela del primo cittadino di Napoli Luigi De Magistris al collega brianzolo.
Nelle scorse ore, due nuove “puntate” della vicenda. La prima è stata raccontata dallo stesso Bizzozero, ancora una volta sui social. «Due consiglieri municipali napoletani, Pietro Lauro e Mario Maggio, hanno viaggiato tutta notte per venire ad incontrarmi perché c’era qualcosa che non tornava chiara ad entrambi – scrive il primo cittadino – Volevano capire cosa cavolo ha davvero in mente “sto c…o di sindaco polentone”.
I consiglieri in trasferta sono arrivati alle 11 da Bizzozero. «Adesso ho due nuovi amici – ha postato al termine del faccia a faccia Bizzozero – Le amicizie talvolta nascono in maniera imprevista. È una questione di pelle. Ci siamo capiti e adesso proviamo a fare nel nostro piccolo un pezzo di storia insieme, mettendo al centro dell’attenzione il tema davvero importante: residuo fiscale e rapina di Stato».
Il sindaco di Cantù, la prossima settimana farà il percorso al contrario. «Martedì sarò loro ospite a Napoli – annuncia su Facebook – Mario e Piero, vi siete fatti 1600 chilometri. Siete più pazzi di me. Ma sono i pazzi come noi che cambiano il mondo. E forse questa volta ce la facciamo».
Per due napoletani «diventati amici», ce ne sono altrettanti che invece hanno deciso di non lasciar cadere le parole pesantissime che Bizzozero ha rivolto alla loro città. Due avvocati residenti a Pomigliano d’Arco (Napoli), Giuseppe Graganiello e Antonio Rea, hanno depositato alla Procura di Nola una denuncia querela contro il sindaco di Cantù, «per cercare di rimediare al palese oltraggio a tutta la popolazione partenopea da parte del primo cittadino lombardo». La denuncia, come gli stessi legali, il primo penalista del foro di Napoli e il secondo civilista del foro di Nola, hanno precisato, è stata fatta «anche in voce del Comune di Pomigliano d’Arco e della Città Metropolitana di Napoli, in virtù dell’azione popolare consentita dalla legge». I reati sollevati dai legali nella denuncia comprendono diffamazione, violazione dei doveri inerenti la pubblica funzione ricoperta, motivi abietti e futili.
Anna Campaniello

1 Apr 2017

Info Autore

Redazione Corriere di Como

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Archivio
Dic: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto