Narcotizzata e derubata: 89enne sotto shock. L’anziana portata al pronto soccorso

Anziano anziani

Senza che se ne rendesse conto, le hanno addirittura sfilato la fede dal dito e la collana. Per oltre un’ora, una 89enne di Inverigo è stata in balìa di due malviventi che l’hanno stordita, probabilmente spruzzandole uno spray narcotizzante, e poi si sono fatti consegnare tutti gli oggetti di valore che aveva. «È stata un burattino nelle loro mani – ripete la nipote – È sconvolgente quello che le è successo». I due balordi sono entrati in azione mercoledì. Facendo leva su alcuni lavori in corso in paese, si sono presentati come tecnici del Comune. «Nonostante l’età, mia nonna è lucidissima e non è una sprovveduta, infatti non ha aperto la porta – racconta la nipote – Quando è scesa in giardino però, i due si sono ripresentati e ci hanno riprovato. Alla fine mia nonna li ha solo fatti entrare in giardino, mostrando un tombino esterno dove avrebbero potuto controllare i tubi dell’acqua. In quel momento le hanno spruzzato qualcosa e lei non ha più capito nulla». I malviventi si sarebbero fatti aprire la casa e poi si sarebbero fatti mostrare la cassaforte.
«L’hanno manovrata – racconta ancora la nipote – Quando avevano preso tutto quello che potevano le hanno detto che poteva pulire e riordinare la casa, poi sono andati via. Lei ha iniziato a mettere in ordine poi, probabilmente perché ha iniziato a svanire l’effetto del narcotico, ha iniziato a rendersi conto di quanto accaduto». La pensionata era sotto shock. I familiari l’hanno accompagnata al pronto soccorso, dove i medici avrebbero confermato che era stata stordita con una sostanza narcotizzante. La donna ha sporto denuncia dai carabinieri.
«Ci hanno portato via una spilla da bersagliere – dice infine la nipote – Non ha valore economico ma ha un grandissimo valore affettivo. È di mio papà, che è mancato tre anni fa. Vorremmo tanto poterla riavere».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.