Narrativa e film, torna il “Premio Chiara”

Piero Chiara

Il Premio Chiara per editi taglia il traguardo delle 33 edizioni. Lo scrittore di Luino Piero Chiara fu molto legato al Lario tanto che il curatore del suo archivio è il professor Federico Roncoroni, scrittore e critico lariano.
Riservato a raccolte di racconti in lingua italiana di un autore, edite in Italia o Svizzera italiana tra il 1 maggio 2020 ed il 30 aprile 2021, il premio ha una giuria tecnica e una giuria popolare di lettori. Torna anche il premio “Chiara Giovani” riservato a ragazzi/e da 15 a 25 anni, italiani e della Svizzera italiana, invitati a produrre un racconto di massimo 6.000 battute sulla traccia “Libertà”, parola di grande attualità, su cui spesso riflettiamo in questo periodo nel quale il coronavirus ha limitato le nostre vite. I racconti devono pervenire entro mercoledì 7 aprile 2021 solo via web alla pagina premiochiara.it/inviochiaragiovani. Una Giuria tecnica sceglierà i racconti finalisti, che saranno pubblicati in un volume, che verrà inviato ai 150 componenti, italiani e svizzeri, della Giuria dei Lettori, i quali col loro voto decreteranno il Vincitore e i Premiati.
In sintonia con la traccia del concorso, l’insigne teologo Vito Mancuso realizzerà per il premio una lectio magistralis sulla “Libertà”: qual è il giusto valore da attribuire a questa parola, quali i limiti da imporle per non sottrarla ad altri. L’incontro sarà condotto da Armando Besio, firma storica de “La Repubblica”, e avrà luogo venerdì 19 marzo ore 18, probabilmente da remoto e sarà trasmesso in diretta, gratis per tutti, su youtube.com/premiochiara.
Il Premio Chiara Inediti è poi alla sua XII edizione
Si rivolge agli aspiranti scrittori dai 25 anni in su, che hanno nel cassetto una raccolta di almeno 3 racconti inediti, mai apparsi né in cartaceo né sul web, per un totale di circa 160.000 battute. Gli elaborati vanno inviati via web, alla pagina premiochiara.it/inviochiarainediti, entro venerdì 23 aprile 2021: il Vincitore, selezionato da un’apposita Giuria tecnica, avrà la sua raccolta pubblicata grazie alla collaborazione di Pietro Macchione Editore.
Si conferma l’iniziativa dedicata ai filmmaker. Il Concorso di Videomaking “da un racconto di parole a un racconto per immagini, trasposizione video di un racconto di Piero Chiara” è alla IV edizione. Ai concorrenti è richiesto di realizzare un cortometraggio, della durata massima di 10 minuti, con tecnica libera, trasponendo un racconto di Piero Chiara a piacere. Il breve film va inviato con la documentazione entro venerdì 25 giugno 2021 esclusivamente via email contest.pierochiara@gmail.com. I Vincitori saranno selezionati da un’apposita Giuria tecnica; la premiazione avverrà sabato 23 ottobre ore ore 17.00 in Villa Recalcati Varese.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.