Sport

Nasce la Como Volley. Ma è crisi all’Alebbio

altLe due facce dello stesso sport in città
(f.bar.) Pallavolo femminile: arriva in città la Como Volley Asd. Una nuova società, nata in questi giorni, che ieri mattina ha fatto la sua prima uscita ufficiale. Staff tecnico, atlete e dirigenti si sono presentati durante un incontro organizzato nella sala consiliare a Palazzo Cernezzi.
A fare gli onori di casa, l’assessore allo Sport, Luigi Cavadini. «È un onore per noi essere qui a parlare di questa nuova realtà giovanile. Noi, come Comune, vi saremo vicini», ha detto l’amministratore.

La Como Volley Asd – pronta a debuttare nel campionato di prima divisione di pallavolo femminile – nasce dalla fusione tra le società sportive Sagnino Volley e Polisportiva Sant’Agata.
Emozionato e decisamente soddisfatto il presidente Carmela Di Graci. «Ho creduto da subito nel progetto – ha detto il massimo dirigente – Siamo una società giovane e puntiamo a fare bene».
«Un ringraziamento particolare va ai nostri sponsor che nonostante il momento di crisi per l’economia italiana, hanno deciso di sostenerci – ha aggiunto – È vicino il nostro debutto nella Coppa Lariana, siamo curiosi di vedere i frutti del nostro lavoro. Abbiamo deciso di fondare questa società per l’amore verso la pallavolo e per vincere. Ci batteremo con tutte le forze per il massimo risultato».
L’allenatore della prima divisone – c’è anche il team Under 16 – è Gaetano La Froscia. «L’obiettivo è lavorare bene e vincere – ha sottolineato – E ovviamente puntiamo a crescere».
Azzurro e rosso i colori delle divise. «Abbiamo voluto riproporre i colori che caratterizzano Como», ha specificato Carmela Di Graci.
Intanto, per una società che muove i primi passi, ce n’è un’altra in difficoltà: l’Alebbio di Rebbio. Causa deficit numerico, quest’anno non riesce a formare la squadra maschile. Si cercano dunque atleti per non interrompere l’attività. L’Alebbio partecipa ai campionati maschili da oltre vent’anni, dal 1991.
«Non vorremmo assolutamente dover interrompere l’attività, già a rischio a causa delle difficoltà economiche, per mancanza di atleti – specifica l’allenatore Franco Giorgio – Mancano giocatori e i motivi si sanno: mancanza di propaganda scolastica, assenza di validi tornei scolastici e insegnanti specializzati per gli studenti, impegni familiari, campionati poco interessanti, costi elevati, acciacchi vari, poco tempo disponibile per gli altri».
Attualmente i pallavolisti che hanno dato la loro disponibilità sono 8. Il minimo richiesto è di 12. Generalmente si svolge un allenamento alla settimana al mercoledì, mentre al venerdì si disputano le partite.
Franco Giorgio pone come scadenza quella del prossimo 22 ottobre. «Al termine dell’ultimo allenamento valuteremo la situazione – afferma ancora il coach – Se si sarà raggiunto il numero minimo di 12 procederemo con l’iscrizione, altrimenti a malincuore rinunceremo e lasceremo liberi tutti gli atleti attualmente tesserati».
«Permettetemi solo di aggiungere – conclude Giorgio – che nel caso di rinuncia resterei veramente deluso e sconcertato dalla situazione, da una realtà pallavolistica che già sento poco mia, ma che fino ad oggi ho tentato di mantenere secondo i miei principi ed ideali»

Nella foto:
A Palazzo Cernezzi
Ieri la presentazione dell’Asd Como Volley nella sede del Comune. Staff tecnico, atlete e dirigenti si sono presentati durante un incontro organizzato nella sala consiliare (Mv)
2 Ott 2014

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dic: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto