Nasce la scuola per badanti

Formazione – L’iniziativa è voluta da Comocuore, Provincia e Cisl
Presentati i corsi per “assistenti familiari” promossi da Comocuore in collaborazione con la Cisl e la Provincia. Corsi che costituiscono l’esito di un tavolo di confronto avviato lo scorso anno da Villa Saporiti e inquadrato nel progetto che ha, come obiettivo, l’istituzione di un registro delle assistenti familiari in grado di fornire alle famiglie nominativi qualificati e, al contempo, prepari le badanti per il loro lavoro.
Infatti il corso, che si rivolge a badanti principalmente

straniere e in regola con il permesso di soggiorno, è elemento indispensabile per l’iscrizione al registro. Sono previste 16 ore di lezione in aula (si parlerà, tra le altre cose, di sicurezza, norme igienico-sanitarie e pratiche burocratiche), con lezioni settimanali studiate per andare incontro alle esigenze di chi lavora. Durante i sei mesi di durata del progetto si ipotizzano sei differenti corsi, che potranno anche aumentare in base alle iscrizioni, per un numero complessivo di allievi compreso tra i 100 e i 120.
Per l’assessore ai Servizi sociali di Villa Saporiti, Simona Saladini, «questo non è che il primo passo per costruire un percorso virtuoso e capace di dare risposte concrete ai cittadini», mentre il segretario generale della Cisl lariana, Gerardo Larghi, nota che «questa è un’iniziativa interessante non solo nel merito, perché interviene su un problema reale per molte famiglie, ma anche nel metodo, perché punta a creare un contatto sinergico tra la società civile e le associazioni di volontariato».

Federico Trombetta

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.