Natale: S’Egidio, a tavola con i poveri

Comunità

(ANSA) – ROMA, 23 DIC – "Santa Maria in Trastevere è il luogo dove abbiamo cominciato, il 25 dicembre 1982, con un piccolo gruppo di senza dimora e anziani. Oggi siamo molti di più ai pranzi di Natale con i poveri, amici della Comunità di Sant’Egidio durante tutto l’anno: circa 60 mila in un centinaio di città italiane e 240 mila in oltre 70 Paesi di tutti i continenti". Lo afferma la Comunità di Sant’Egidio in vista dei pranzi organizzati per Natale coi poveri. Il 25 dicembre sarà così una grande "festa della generosità": migliaia di pranzi in Italia e in tutto il mondo, con senza dimora, anziani in difficoltà, rifugiati. A Roma, nella basilica di Santa Maria in Trastevere, appuntamento alle 12.00. "Lo facciamo perché nessuno sia escluso – spiega la Comunità – una grande tavolata che mette insieme tante persone diverse tra loro. Un Natale per tutti. In un tempo in cui si parla e si vive troppo spesso all’insegna della contrapposizione e dello scontro vogliamo offrire il volto umano delle nostre città italiane".

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.