Cronaca

Navigazione alla Regione, solo dopo i debiti ripianati

Trasporto pubblico – La gestione dei battelli sempre più verso il Pirellone. Il ministero: «Guida statale inefficiente, presto il trasferimento»
L’assessore Cattaneo: «Il governo deve garantire il necessario risanamento tecnico-economico»
Un documento articolato. Ricco di cifre e riferimenti dettagliati che comprendono, naturalmente, anche la nostra città.
È il testo del dossier, curato dal ministro per i Rapporti con il Parlamento Piero Giarda, elaborato per indicare dove e come tagliare i costi in eccesso.
Chiaro il titolo: “Elementi per una revisione della spesa pubblica”.
E anche Como appare, seppur in poche, sintetiche righe.
«Il Ministero gestisce direttamente ancora alcuni servizi di trasporto
pubblico locale, il cui trasferimento alle regioni non è ancora avvenuto. A partire dalla gestione della Navigazione Laghi (Garda, Como e Maggiore) – si legge nel rapporto – Appare evidente l’inefficienza della gestione ministeriale di tali servizi, che dovrebbe essere rapidamente trasferita alle Regioni».
Si torna dunque a parlare di regionalizzazione. Un tema già ampiamente dibattuto nei mesi scorsi dai vertici del Pirellone – presidente Formigoni in testa – e dai consiglieri regionali. Sull’eventualità di un gestione “in casa” del trasporto lacuale, torna a esprimersi nuovamente anche l’assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità, Raffaele Cattaneo. «Si tratta di una via sicuramente percorribile – dice l’assessore – per risolvere tutti i problemi esistenti». Va infatti ricordato come sia ormai decisivo il ripristino dei 13 milioni tagliati dall’ultima Finanziaria. E per ribadire la necessità di un intervento rapido, l’assessore ha recentemente segnalato il problema anche al vice ministro delle Infrastrutture e Trasporti Mario Ciaccia.
«L’operazione regionalizzazione è fattibile previa assicurazione, da parte del governo, del necessario risanamento tecnico-economico».
Ovvero: porte aperte alla gestione del trasporto lacuale, purché i debiti pregressi se li accolli il governo.

Fabrizio Barabesi

Nella foto:
I battelli della Navigazione potrebbero presto passare da una gestione statale ad una regionale, ma il Pirellone prima chiede il risanamento dei conti
6 Maggio 2012

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto