'Ndrangheta: a processo per il delitto della masseria di Bregnano

tribunale milanoOggi la Milano la prima udienza. Saranno quasi duecento i testimoni in aula

È iniziato oggi a Milano in processo di ’ndrangheta nato dall’operazione “Bagliore” successiva al pendimento di Antonino Belnome. Sono molti i comaschi alla sbarra e tre gli omicidi al centro dell’attenzione dei giudici, tra cui quello avvenuto in una masseria di Bregnano il 27 aprile del 2009. In quell’occasione a morire fu Antonio Tedesco, detto “l’Americano”, eliminato perché vicino al rivale del mandante del delitto, ma anche perché, secondo le parole di Belnome, «parlava troppo sulle donne». 
Il corpo dell’uomo fu rinvenuto dagli inquirenti l’8 marzo 2011 (quasi due anni dopo il delitto) sepolto in una buca e mummificato dalla calce. Saranno quasi 200 i testimoni che sfileranno nelle aule di Milano. E tra questi, un ruolo cardine giocherà proprio Antonino Belnome. Oggi invece c’è stato il tempo per le costituzioni di parte civile dei comuni di Giussano e Seregno. L’udienza è stata poi rinviata al 17 aprile.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.