’Ndrangheta: rinviato il processo a Crivaro

IERI A MILANO
Si è aperto con un immediato rinvio al prossimo 7 marzo (per un difetto di notifica) il processo di ’ndrangheta con rito Abbreviato a carico di Francesco Crivaro, detto Franco, nato a Casabona nel febbraio del 1963 ma residente a Eupilio. Un nome noto, in tutta la provincia di Como e non solo, in quanto aveva gestito un celebre e rinomato locale dell’Erbese, il “Coconut”. Crivaro, difero dall’avvocato piemontese Stefano Idem, era finito nella maxi ordinanza dell’operazione “Infinito” che ha sgominato le locali della Lombardia, tra cui quelle di Canzo, Erba e Mariano. Latitante per un lungo periodo, era stato arrestato mentre in sella alla sua moto (con documenti falsi) viaggiava tra le montagne della Valtellina.

Mauro Peverelli

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.