’Ndrangheta, una abitazione sequestrata a Casnate

Dia Direzione investigativa antimafia
Ancora una volta un’indagine sulla ’ndrangheta lambisce la provincia di Como. Nella giornata di oggi i carabinieri del nucleo investigativo di Milano, su ordine dei magistrati della Direzione distrettuale antimafia (Dda), hanno sequestrato beni per circa 5 milioni di euro a due fratelli, di 39 e 46 anni, appartenenti al clan Loiero, e al loro braccio destro, un 36enne.
Tra i beni sequestrati c’è anche una casa a Casnate con Bernate, a due passi dal capoluogo lariano.
L’approfondimento, con l’articolo completo, sul Corriere di Como in edicola venerdì 8 giugno

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.