Negoziante sfregiato per vendetta

Aveva aiutato la moglie dell'aggressore a denunciare violenze

(ANSA) – BOLOGNA, 27 DIC – Una ritorsione contro l’uomo che, in passato, aveva sostenuto sua moglie nella denuncia per maltrattamenti in famiglia. Sarebbe questo il retroscena di un’aggressione avvenuta ieri sera in via Marsala, nel centro di Bologna. A farne le spese è stato un commerciante 43enne di origine bengalese, cittadino italiano e da anni gestore di un negozio di alimentari. L’uomo è anche conosciuto per il suo impegno nel sociale e per avere rappresentato altri negozianti della zona. A colpirlo è stato un 41enne, anch’egli del Bangladesh, che con l’aiuto di un complice lo ha sfregiato in pieno viso con un cutter, provocandogli una ferita molto profonda alla guancia destra. Il responsabile è stato già arrestato dalla Polizia per lesioni personali gravissime, dopo che lo stesso commerciante, sebbene ferito, è riuscito a bloccarlo e trattenerlo fino all’arrivo degli agenti.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.