Cronaca

Nei guai l’autostoppista sexy in minigonna

0sexyautostopCon il suo corpo da velina e quella storia strappalacrime del figlio a carico gravemente malato aveva infranto diversi cuori e alleggerito altrettanti portafogli. La sexy autostoppista della Briantea alla fine è finita nella rete dei carabinieri della compagnia di Varese.

La donna, cittadina svizzera di 31 anni, ma residente nel Varesotto, a Malnate era solita agire sulla Como-Varese. Si metteva a lato della Briantea con minigonna e tacchi a spillo e pollice alzato a chiedere un passaggio. Quando l’automobilista di turno si offriva di accompagnarla, scattava la truffa, il racconto del figlio che necessitava di farmaci salvavita, la momentanea impossibilità di fare fronte alle spese e la richiesta di un prestito. Prestito che naturalmente sarebbe stato restituito al secondo appuntamento. La sexy autostoppista era così spregiudicata, che una volta aveva dato appuntamento alla sua vittima proprio davanti ai carabinieri di Olgiate. Con questo stratagemma aveva racimolato diverse migliaia di euro. Questo fino a quando i carabinieri sono risaliti alla 31enne e l’hanno denunciata per truffa aggravata e false dichiarazioni alle autorità. La giovane donna è stata tradita dai suoi tatuaggi che recavano la scritta “Dylan” e “Ryan” ed erano stati indicati ai carabinieri da una delle ultime vittime.

13 ottobre 2014

Info Autore

Paolo

Paolo Annoni pannoni@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto