Nella stufa cocaina invece dei pellet

(m.pv.) La cocaina era contenuta nella stufa a pellet.
Trentacinque grammi occultati a tutti ma non al fiuto dei cani dell’unità cinofila del nucleo di Casatenovo.
Un marocchino di 28 anni residente a Bregnano e la convivente – una italiana di 42 anni – sono stati arrestati dai carabinieri di Cermenate al termine di una operazione contro lo spaccio di sostanze stupefacenti.

I militari da tempo tenevano d’occhio strani movimenti a Bregnano, attorno a via I maggio. Così, nel corso di un appostamento, hanno monitorato la cessione di una dose di cocaina e sono intervenuti, estendendo poi il controllo all’abitazione dello spacciatore, un 28enne marocchino. Qui, nella stufa a pellet dell’abitazione, sono saltati fuori i 35 grammi di coca già suddivisi in dosi, oltre a contanti per 5 mila euro e un bilancino di precisione.

Articoli correlati