Nell’atelier di Piero Manzoni la “balena” di Nicola Salvatore

La "Balena" di Nicola Salvatore nello studio di Piero Manzoni

Segnatevi questo indirizzo: Studio Zecchillo di Graziano Zecchillo, via Fiori Chiari 16 a Milano, ossia nel cuore della Brera creativa. Un luogo magico e simbolico, ricco di fascino e di storia. Qui il pittore e scultore comasco Nicola Salvatore, già docente a Brera dove ha animato per vent’anni il laboratorio di arte e gastronomia “Trattoria da Salvatore”, è protagonista di una nuova performance all’insegna della memoria. Nello studio che fu dell’artista Piero Manzoni, maestro del Novecento, ha completato la vetrata in suo onore che dal 1963 è stata realizzata con opere vetrarie firmate da artisti di fama come Enrico Baj, Arturo Vermi, Fernanda De Filippi e Agostino Bonalumi. Salvatore partecipa con una sua opera dedicata al tema perenne nelle sue creazioni, ossia la balena come simbolo della natura oppressa dalla presenza umana. L’opera è stata inaugurata oggi pomeriggio.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.