Nell’auto nascondono la droga e un machete: arrestato 31enne, scappa il complice

Carabinieri

Prima hanno tentato la fuga dalla “gazzella” dei carabinieri di Besana Brianza che li stava inseguendo, poi hanno cercato di attraversare un corso d’acqua e dei campi, sempre nel tentativo di sottrarsi alla cattura. Alla fine, uno è riuscito a dileguarsi, il suo complice è stato arrestato (si tratta di un 31enne marocchino senza fissa dimora) mentre l’italiano che era con loro e che guidava la macchina sospetta è stato denunciato a piede libero.

L’intervento è avvenuto a Inverigo nel corso della notte. I carabinieri hanno fermato una Opel Corsa per un controllo, ma due dei tre soggetti che erano a bordo (il terzo, un italiano, è stato subito identificato) si sono dati alla fuga prima nei campo poi attraverso un corso d’acqua. Alla fine il primo è riuscito a far perdere le proprie tracce mentre il secondo è stato arrestato. I carabinieri hanno anche recuperato un marsupio che aveva cercato di lanciare via. I militari, nel corso dell’operazione, hanno recuperato 62 grammi di cocaina, 2,7 grammi di eroina e 441 grammi di hashish, sostanza stupefacente che in parte era confezionata in involucri di cellophane e in parte era tenuta appunto dentro al marsupio.

Allo straniero viene anche contestata la resistenza a pubblico ufficiale, e pure la detenzione «senza giustificato motivo» di un machete della lunghezza di 49 centimetri.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.