Nicola Molteni: «Espulsione immediata per i due spacciatori»

Nicola Molteni durante una manifestazione

«Quanto accaduto giovedì a Como è vergognoso. Ho presentato un’interrogazione urgente al ministro dell’Interno Marco Minniti per chiedere l’immediata espulsione dei due profughi del Gambia». Nicola Molteni, deputato canturino della Lega Nord, non perde l’occasione per ribadire la posizione del suo partito sul tema dell’immigrazione. Il riferimento è a quanto avvenuto giovedì pomeriggio nei giardini di via Sant’Elia. «Uno spacciatore e il suo connazionale del Gambia, richiedenti asilo e alloggiati nel centro di accoglienza nell’ex caserma dei carabinieri di via Borgovico – sottolinea il parlamentare del Carroccio – dopo essere stati arrestati in pieno centro a Como per spaccio e violenza e aver opposto resistenza alle forze dell’ordine urlando anche “Allah akbar”, sono stati prima condannati e poi rimessi immediatamente in libertà, dopo aver patteggiato una pena di 6 mesi».

Oltre all’espulsione dei due profughi del Gambia, Molteni chiede al ministro Minniti che «il centro di accoglienza di via Borgovico venga immediatamente chiuso e sigillato, allontanando i falsi profughi che vi alloggiano». «In quale Paese al mondo – si domanda infine il deputato del Carroccio – due spacciatori richiedenti asilo, potenziali clandestini, serviti e coccolati in un centro di accoglienza e colti in flagranza di reato di spaccio, dopo essere stati arrestati e condannati, vengono rimessi in libertà anziché essere espulsi?».

Articoli correlati