Nominati tutti gli scrutatori del capoluogo. Oltre la metà è formata da giovani e disoccupati

altAccolta la mozione “5 Stelle”
(f.bar.) Nominati gli scrutatori per le consultazioni elettorali del 25 maggio. Sono 304 e andranno a regolare i 78 seggi cittadini (4 quelli speciali). L’insediamento avverrà sabato 24 maggio. Ieri mattina si è concluso il lavoro della commissione elettorale formata dall’assessore ai servizi demografici, Marcello Iantorno, e dai commissari Raffaele Grieco, Anna Veronelli e Luca Ceruti.
«La commissione, accogliendo anche alcune proposte avanzate dai commissari, ha privilegiato la nomina di giovani, studenti, persone in attività e non occupate. Ovviamente tenendo conto sia di chi ha già maturato esperienze nel settore sia di persone alla prima esperienza elettorale», ha spiegato l’assessore Iantorno.
Il riferimento è una recente mozione del consigliere comunale del M5S, Luca Ceruti.

«La crisi ha colpito tutti i settori economici, ha mietuto vittime di ogni età, sia giovani alla ricerca del primo impiego, sia padri con famiglie a carico – si legge nel testo – Per questo motivo, pur riconoscendo che il Comune attraverso le associazioni di volontariato aiuta chi è in queste situazioni, chiediamo che per la prossima chiamata alle urne si privilegi la scelta degli scrutinatori fra gli iscritti alle liste dei disoccupati».
Richiesta in parte accolta. «I nominati risultano essere, per più della metà, nati dopo il 1990; numerosi i non occupati. Nessuno ha incarichi elettivi nelle istituzioni» conclude Iantorno.

Nella foto:
Chiuso ieri l’iter di nomina per gli scrutatori nei seggi del Comune di Como

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.