Non dichiara valuta per 200mila euro. Fermato in dogana

Ponte Chiasso
Non si ferma il flusso di capitali tra l’Italia e la Svizzera. Un fiume silenzioso che di tanto in tanto lascia però il segno di sè, grazie soprattutto alle operazioni della guardia di finanza e dei funzionari dell’Agenzia delle dogane in servizio a Ponte Chiasso.
L’ultimo colpo è venuto a galla nelle ultime ore, quando è stato intercettato un automobilista italiano che nascondeva sotto i vestiti la cifra ragguardevole di 216.335 euro. Ovviamente, l’uomo al volante stava cercando
di entrare a Chiasso nascondendosi dietro la classica frase: «Nulla da dichiarare», prima dell’intervento di fiamme gialle e funzionari doganali. Colto sul fatto, l’uomo ha però preferito pagare tramite il mezzo dell’oblazione immediata, passaggio che consente di estinguere immediatamente la violazione con il versamento di una somma pari al 5% dell’importo eccedente il limite consentito di 10mila euro. Quindi, a conti fatti, il trasgressore in transito da Ponte Chiasso ha dovuto lasciare sul tavolo una cifra di poco superiore ai 10mila euro.

Mauro Peverelli

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.