Non è grave il taglio al collo. Pakistano denunciato per lesioni

Il diverbio in via Napoleona
Per fortuna il colpo di coltello inferto al collo non si è rivelato grave.
Anzi, sarebbero solo tre i giorni di prognosi rimediati da uno dei due pakistani coinvolti nella lite in via Napoleona, vicino a piazza San Rocco.
Un evento violento andato in scena nella serata di martedì – intorno alle 19 – e che ha fatto accorrere sul posto gli uomini delle volanti della Questura per verificare l’accaduto.

Negli uffici di viale Roosevelt è stato condotto il connazionale del ferito, che avrebbe fornito la sua versione dei fatti e parlato di una lite nata da futili motivi per questioni legate a chi doveva cucinare la cena. Da questo diverbio si sarebbe poi arrivati al colpo di coltello al collo che avrebbe ferito l’avversario in modo superficiale. Una lesione che è poi stata medicata al pronto soccorso dell’ospedale Valduce. Il responsabile è stato invece denunciato a piede libero con l’accusa di lesioni.

M. Pv.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.