Non scende e non sale: il contagio è stabile nel Comasco

Emergenza Coronavirus Covid

Poco cambia sul fronte del contagio in provincia di Como. I numeri degli ultimi due giorni segnalano un sostanziale bilanciamento, senza crescita ma anche senza una vera decrescita.
Il dato negativo è che continuano a crescere i morti. Oggi se ne sono registrati altri cinque, per un totale complessivo nella nostra provincia che ha toccato la cifra di 1.952 vittime. Rimane alta anche la pressione sugli ospedali, che non accenna a diminuire, e pure sul pronto soccorso sia dell’ospedale Sant’Anna di San Fermo, sia dell’ospedale di Cantù.
In calo – nell’ultimo giorno disponibile per il rilevamento, ovvero il 27 marzo – il numero delle chiamate al 118 che tuttavia rimangono elevate e sopra le 100 al giorno (erano 120). In particolare, negli ultimi giorni si è passati più volte da 140 a 120 senza un definitivo assestamento verso il basso. E veniamo ai numeri dei contagi. Oggi sono stati 40 i nuovi positivi. La città capoluogo è salita oggi a 6.631 infettati con un incremento di 4 unità rispetto alla giornata precedente.

L’approfondimento sul Corriere di Como in edicola martedì 30 marzo

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.