Nonni “sfrattati”, giardini pubblici senza custodia

Il caso – Non rinnovata la convenzione con l’associazione di pensionati che chiudeva i cancelli di sera
Custode cercasi. I giardini pubblici di via Anzani e di via Italia Libera, a Como, ormai da settimane rimangono sempre aperti. Notte e giorno, senza alcun controllo. Manca, da metà agosto, l’incaricato che provvedeva a regolare l’accesso a queste aree verdi. Una situazione che deriva dalla recente decisione di Palazzo Cernezzi di non rinnovare la convenzione, attiva ormai da molti anni, con un’associazione cittadina di pensionati che si occupava di aprire e chiudere di sera alcuni parchi pubblici della città.
Leggi l’articolo di Barabesi in PRIMO PIANO

Leggi l’articolo Nella foto:
Una foto, scattata di notte, dell’ingresso dei giardini tra via Italia Libera e viale Innocenzo

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.