Nove mesi fa l’ultimo incendio e lo sgombero degli occupanti

Il precedente
Il 14 dicembre di un anno fa, i disperati della Santarella furono costretti a una rapida fuga a causa di un incendio sprigionato, probabilmente, dalla troppa legna ammassata al centro dell’edificio per scaldare l’ambiente.
Una testimone, residente in viale Roosevelt, aveva avvisato le forze dell’ordine dei movimenti che da giorni caratterizzavano l’area di via Grandi. «Ho visto alcune persone passare sotto la rete di recinzione e luci accese dentro la Santarella», raccontò la persona intervistata anche dai cronisti giunti nella vecchia centrale elettrica al seguito dei vigili del fuoco.
La stessa testimone era poi andata avanti nel suo sfogo tirando in ballo quelli che, a suo dire, erano i mancati controlli delle forze dell’ordine. «Ho chiamato il 112 e il call center mi ha passato la Questura. Mi sono sfogata per l’ennesima volta. Ho chiesto come fosse possibile che nessuno si accorgesse della presenza di questi disperati. Non mi voglio arrendere al degrado generale. La Santarella è a 50 metri dalla Questura. Perché non intervengono?».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.