Nunzio in Iran, qui dolore e rabbia

Dopo aver appreso della morte del generale Soleimani

(ANSA) – CITTA’ DEL VATICANO, 3 GEN – "Incredulità, dolore e rabbia: sono queste le prime reazioni a Teheran alla notizia della morte del Generale Soleimani. Le grandi manifestazioni, che si sono svolte oggi in molte città dell’Iran dopo la preghiera del venerdì, hanno espresso bene questi sentimenti". Lo dice all’ANSA il nunzio apostolico in Iran, arcivescovo Leo Boccardi. "Credo che la tensione sia arrivata ad un livello che non si era mai visto prima e questo preoccupa e complica ancora di più la situazione nella regione che appare davvero incandescente", aggiunge.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.